Autostrade della vergogna, per l’ANAS tutto regolare nel week end da bollino nero….

11 08 2009

Disagi ridotti anche sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, dove a partire da mezzanotte il traffico e’ stato molto intenso su tutta l’autostrada, con punte di 4000 vetture all’ora nel tratto salernitano. Sulla A3 la rimozione di tutti i cantieri mobili, l’assistenza su strada (330 uomini), i punti di intervento dislocati lungo il percorso e l’applicazione dei piani operativi concordati dall’Anas con le Prefetture e le forze dell’ordine, hanno consentito di limitare efficacemente i tempi di percorrenza, anche nei tratti interessati dai lavori e caratterizzati da una sola corsia di marcia. Tra gli svincoli di Padula e Lauria Nord e gli svincoli di Altilia e Falerna, Anas e Polizia Stradale hanno attuato con successo la manovra di regolazione del traffico che mette a disposizione degli utenti diretti verso sud due corsie, con pilotaggio della circolazione diretta a nord sui percorsi alternativi. Attualmente si registra qualche rallentamento tra Lamezia Terme e Pizzo Calabro, in direzione sud. A Villa San Giovanni si segnalano circa 2 ore di attesa per gli imbarchi per la Sicilia.

L’Anas in questo week end ha mobilitato 1.200 unita’ su tutto il territorio nazionale, 700 automezzi e 20 Sale Operative Compartimentali dislocate nelle regioni. Si ricorda che domani 9 agosto e’ previsto bollino rosso in direzione sud e che continuera’ il blocco della circolazione dei mezzi pesanti (dalle ore 7:00 alle 24:00).

Naturalmente nonostante il tono pacato della notizia riportata integralmebte, ben diversa la situazione reale sulle strade soprattutto quelle di Falerna, Lamezia e Pizzo dove ne week end code di chilometri hanno accompagnato i rassegnati automobilisti locali e meno.