Si dimette dal Consiglio Comunale Ida D’Ippolito

30 12 2010

Ida d’Ippolito si dimette da consigliere comunale e al suo posto s’avvicenderà Francesco Ruberto, primo dei non eletti nella lista del Pdl. Oggi a mezzogiorno la parlamentare spiega le ragioni della sua rinuncia in una conferenza stampa convocata in un hotel del centro.L’onorevole d’Ippolito s’era candidata a sindaco della città sostenuta da una coalizione di centrodestra guidata dal Pdl ma, dopo essere entrata in ballottaggio con l’uscente Gianni Speranza appoggiato dal centrosinistra, aveva perso con ampio scarto.Tra l’altro il centrodestra non era neanche riuscito a conquistare la maggioranza in consiglio comunale, così com’era andata nella scorsa tornata elettorale quando il candidato era stato Gianfranco Luzzo, ex assessore regionale alla Sanità.A mettere in dubbio l’eleggibilità di d’Ippolito in consiglio comunale era stato un cittadino, comparso sulla scena politica improvvisamente e altrettanto rapidamente sparito, che aveva avanzato istanza di riesame della posizione dell’esponente del Pdl in consiglio. Tanto che il caso era stato inserito nell’ordine del giorno del civico consesso. Ma qualche giorno prima Ida d’Ippolito era intervenuta dal suo scranno alla Camera per denunciare la scorrettezza del Comune e sostenere la legittimità dei suoi incarichi, sostenuta senza remore da parlamentari del centrodestra e del centrosinistra.