Lo squallore dei giornalisti paladini della verità! Gogna mediatica per un matrimonio….

20 12 2010

Quando il cattivo gusto dei giornalisti supera la decenza come in questo caso, sarebbe bene che si intervenisse dall’alto per tutelare i diritti che con tanta incuria venono pestati.
Il fatto riguardava una donna di 34 anni coinvolta in una storia di società con soci occulti legati alla criminalità locale e per questo agli arresti domiciliari da mercoledi’ scorso.
La notizia apparsa sui giornali locali, calpestando l’intimità della famiglia oltrechè della persona, è quella che ‘nientemeno’ alla donna il gip abbia concesso un permesso per il tempo necessario che le consentisse di sposarsi.
Per questa ‘straordinaria notizia’ gli eroi dell’informazione e “sempre” paladini della verità hanno ritenuto di dover far conoscere nome, cognome, foto della giovane e naturalmente nome del Ristorante…
Ci mancavano solo le foto degli invitati!
Vergogna cari giornalistini che a volte vi “cacate sotto” e mettete solo le iniziali di criminali veri e propri.
Certo la giovane avrà certamente sbagliato se agli arresti domiciliari, ma una gogna mediatica così non è stata riservata a nostra memoria nemmeno ai nostri peggiori ‘ndranghetisti’.
Certo, quelli non erano donne e soprattutto facevano ben più paura!
Vergogna!

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: