Il Comune di Lamezia acquista il Teatro Grandinetti

18 12 2010

Speranza: “Prosegue l’impegno e il cammino per fare della città di Lamezia un luogo sempre più accogliente e culturalmente vivace al servizio dell’intera regione”. Stamattina è stato perfezionato nello studio notarile l’atto d’acquisto del teatro Grandinetti. Da questo momento è di proprietà del Comune di Lamezia Terme.Nel mese di ottobre scorso la giunta comunale, presieduta dal sindaco di Lamezia Terme, Gianni Speranza, aveva esaminato ed approvato la proposta al Consiglio Comunale dell’acquisizione del teatro Grandinetti. Giunge così all’arrivo una vicenda sulla quale l’Amministrazione ha a lungo lavorato, individuando un punto di mediazione in grado di tenere conto sia della valutazione a suo tempo fatta dagli uffici tecnici comunali, sia delle esigenze del concordato fallimentare. L’acquisto è, infatti, stato determinato per 4 milioni e 700 mila euro, cifra che risponde ai quattro milioni già previsti dalla giunta comunale due anni fa, allora molto criticata perché considerata una cifra esigua e 700 mila euro i lavori dichiarati dalla procedura presso il Tribunale di Lamezia.“La città ha finalmente – ha dichiarato il sindaco Gianni Speranza – il suo teatro di proprietà pubblica, un bene caro ai lametini e simbolo delle attività culturali della città che verrà conservato, recuperato e rilanciato. C’è sempre stata da parte dell’Amministrazione comunale la volontà, più volte formalmente espressa con atti e delibere, di acquisire il teatro al patrimonio comunale, così come era già avvenuto con l’acquisto del Teatro Grandinetti di Sambiase a riprova della credibilità delle intenzioni dell’Amministrazione”.“Si risolve positivamente – ha aggiunto – una vicenda di grande importanza. Un luogo così significativo, che rappresenta una tappa importante nella vita personale di ogni cittadino di Lamezia e specie nelle generazioni adulte, diventa patrimonio pubblico. La città si avvia ad avere il primato di tre strutture teatrali pubbliche. Adesso bisogna gestirle bene”.“Prosegue l’impegno – ha concluso Speranza – e il cammino per fare della città di Lamezia un luogo sempre più accogliente e culturalmente vivace al servizio dell’intera regione. Il recupero del patrimonio architettonico ed ambientale, il restauro e l’utilizzo dei palazzi storici che hanno reso possibili le nuove collocazioni della biblioteca, della casa del libro antico e del museo archeologico insieme alle programmazioni teatrali e musicali, sono alcune delle tappe più significative del nostro percorso”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: