Don Panizza il prete contro le cosche di Lamezia raccontato da Saviano

23 11 2010

Si chiama don Giacomo Panizza e, prima che ieri sera a Vieni via con me Roberto Saviano non raccontasse la sua storia davanti a milioni di italiani, pochi conoscevano il coraggio e l’impegno di questo prete anti ‘ndrangheta.

Bresciano di origine, don Giacomo Panizza viene assegnato alla parrocchia del quartiere Capizzaglie, il Bronx di Lamezia Terme, in provincia di Catanzaro.

Qui inizia a lavorare a contatto con le persone, svantaggiati e disabili soprattutto. Cerca di trovare una sede per le loro attività e l’unica che riesce a trivare è un palazzo requisito ai Torcasio, la famiglia malavitosa più potente della zona.
Lo stabile, in via dei Bizantini, dista pochi metri dalle abitazioni dei mafiosi a cui era stato sequestrato. Don Giacomo Panizza ha ricevuto molte minacce, la sede è stata più volte danneggiata, ma non ha mai smesso di metterci coraggio e lottare.

Lo scorso inverno qualcuno era arrivato anche a sabotare i freni dell’auto di un disabile.

Una storia di straordinaria virtù che solo ora, grazie a Saviano, l’Italia conosce.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: