Lettera minatoria a Bocchino partita da Lamezia

15 10 2010

Lamezia Terme (Catanzaro). “Caro infame, se riesco a venire a Roma ti faccio la posta e ti sparo un colpo in testa. Non è una minaccia, è una promessa! Viva Silvio, abbasso Fini l’infame”, sono queste le frasi contenute nella lettera minatoria spedita il 4 ottobre da un ufficio postale di Lamezia Terme ed indirizzata al capogruppo di Futuro e Libertà alla Camera dei deputati. A controllare il contenuto della lettera intimidatoria sono stati gli agenti addetti alla vigilanza dell’esponente politico finiano.

Annunci

Azioni

Information

One response

16 10 2010
Danilo

un altra pubblicità di merda a Lamezia terme…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: