Arrestata famiglia con 3,5KG di eroina ed una pistola

12 09 2010

Marito, moglie in stato interessante e le due figlie di nemmeno due anni.
Apparentemente una normale famiglia, che invece trasportava a bordo di un Fiat Ducato circa tre chilogrammi di eroina, tipo Kobret, suddivisa in dosi, una pistola semiautomatica e denaro contante per 1.300 euro. Tutto stupefacente destinato, secondo i carabinieri, al mercato della droga di Catanzaro. La scoperta e’ stata fatta la scorsa notte dai carabinieri della Compagnia di Catanzaro. Durante un servizio di controllo mirato alla lotta alle sostanze stupefacenti, i militari dell’Arma hanno fermato l’automezzo sulla strada statale 280. Dalla perquisizione sono emersi ben nascosti nel rivestimento in plastica dei sedili posteriori la droga, suddivisa in 2.750 dosi, la pistola calibro 6,35 Browning produzione della Repubblica Ceca con caricatore e il denaro. L’eroina, in particolare, era suddivisa in sacchetti, legati tra loro con una sorta di cinturone a cartucciera. Il materiale e’ stato posto sotto sequestro, mentre in arresto e’ finito Antonio Berlingieri, 43 anni, di Lamezia Terme, gia’ noto alle forze dell’ordine, mentre per la moglie, Antonella Rosanna Rocca, 27 anni, di Lamezia Terme, sono scattati gli arresti domiciliari considerati lo stato di gravidanza e la presenza dei due figli minori. Le indagini puntano ora a ricostruire la provenienza dell’ingente quantitativo di eroina.

(da AGI)





Quasi pronto il “Programma” culturale di Tano Grasso per Lamezi

12 09 2010

Rinviata di qualche giorno la presentazione del suo piano d’azione per incidere sull’offerta culturale a Lamezia, l’assessore alla “Cultura, promozione della creatività e dei talenti” Tano Grasso, in settimana presenterà in un incontro ufficiale e agli organi di stampa la sua road map.
Un rinvio di pochi giorni dettato da esigenze tecniche ma che nulla hanno modificato negli intendimenti originari dell’assessore.
Messa a punto la sua strategia di intervento e comunicatala al sindaco può incontrare la stampa e rendere noto e ufficiale il percorso e i contenuti del suo programma. Una relazione dove vengono indicati e delineate le strategie che Grasso intende mettere in atto per dare significato e vigore alla delega che gli è stata assegnata. Una road map che l’assessore Grasso ha elaborato dopo un meticoloso lavoro fatto sul campo, tenuto conto delle esigenze reali, del contesto socio culturale, delle risorse e dai mezzi messi a disposizione, dagli obiettivi da raggiungere.
Un impegno serio che l’assessore Grasso illustrerà la prossima settimana e che intende perseguire chiamando a contribuire anche le istituzioni centrali e regionali.
Tante le attese da parte delle varie espressioni sociali e culturali della città che si attendono grandi cose e, soprattutto, di avere un ruolo nel piano che l’assessore grasso ha messo a punto. Non sarà facile invertire alcune tendenze o modificare alcune prassi nel gestire e pianificare il settore culturale, per evitare di appiattirsi sul quotidiano e le solite manifestazioni.
Ma per dare l’opportunità all’assessore Grasso di poter concretizzare il suo piano programmatico è necessario che vi sia una corale sinergia, in modo da guardare lontano e per obiettivi più esaltanti. Anche perchè l’assessore Grasso intende impegnarsi a fondo, con l’apporto concreto e incisivo di tutta l’amministrazione, a cominciare dal primo cittadino. Nell ‘agenda del’amministrazione peraltro vi sono, pur se per grandi linee, precise volontà a volare in alto anche attraverso le indicazioni e le visioni sovracomunali che l’assessore Grasso porterà all’attenzione dell’intero esecutivo.