Lamezia, patti territoriali: incontro con il Ministero dello Sviluppo Economico

11 08 2010

Alla presenza dei rappresentanti dei Soggetti Responsabili di Patti Territoriali e Contratti d’Area provenienti da tutta Italia, presenti per la Calabria i responsabili di Lameziaeuropa, Locride Sviluppo, Promotir e Vibosviluppo, di Michele Giannattasio, segretario generale di Anpaca, Associazione Nazionale Patti territoriali e Contratti d’Area, si è svolto a Roma un incontro con il direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico prof. Gianluca Esposito che ha illustrato il lavoro svolto a partire dal 2009 dal Ministero per recuperare i ritardi accumulati nel corso degli anni sulla gestione degli strumenti della programmazione negoziata e lo stato delle iniziative in atto riguardanti in particolare la richiesta di rimodulazione delle risorse rivenienti da rinunce e revoche avanzate dai soggetti responsabili.
In particolare sono state avanzate 177 istanze di rimodulazione di cui 108 già esaminate dal Ministero e 69 oggetto di richiesta di integrazioni, che prevedono complessivamente una richiesta di risorse finanziarie pari a 756 milioni di euro. Nei prossimi giorni verranno comunicati ai soggetti responsabili gli esiti della verifica effettuata dal Ministero sulle somme effettivamente disponibili per ogni Patto Territoriale dopodiché si procederà entro il prossimo ottobre alla richiesta di riassegnazione delle risorse al Ministero dell’Economia.
L’obiettivo è di impegnare definitivamente le risorse entro dicembre 2010 per permettere ai Soggetti Responsabili di realizzare nel 2011 i progetti di rimodulazione.
A partire dal 2004 la Lameziaeuropa ha richiesto l’utilizzo di 3,1 milioni di euro a valere sul Patto Territoriale Lametino e di 2,1 milioni di euro su quello Agrolametino per un totale di 5,2 milioni di euro.
Lameziaeuropa per il Patto Territoriale Lametino ha già presentato la richiesta finalizzata alla realizzazione del Centro Servizi Polifunzionale presso gli immobili di proprietà siti nell’area ex Sir di Lamezia Terme che ha ottenuto parere positivo dalla Regione Calabria nel dicembre scorso.
Per il futuro, il direttore generale Esposito, ha evidenziato che nel mese di giugno è stata varata dal Ministero dello Sviluppo Economico un’intesa per avviare in raccordo con le sei Regioni del Sud un intervento organico per il turismo innovativo nel Mezzogiorno con 800 milioni destinati alle imprese.
Insieme ad Anpaca è stato già fissato un prossimo incontro per il 15 settembre 2010 in cui si discuterà sul possibile futuro ruolo dei Soggetti Responsabili quali agenzie di sviluppo locali a supporto degli Enti che operano sul territorio anche alla luce delle nuove opportunità di investimenti evidenziati dal prof. Esposito.
E sulle problematiche che stanno frenando e danneggiando la conclusione degli investimenti finanziati con i Patti Territoriali l’on. Doris Lo Moro in qualità di prima firmataria ( tra gli altri parlamentari Marini, Oliverio, Boccia, Margiotta, Pepe, Nicolais, Calipari, Laratta, Minniti ) ha presentato una interrogazione parlamentare al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro dello Sviluppo Economico ed al Ministro per i rapporti con le Regioni per conoscere come si intenda dare corso alle formali e ripetute sollecitazioni avanzate dall’ANPACA, in merito al differimento dei termini per il completamento dei programmi di investimento ed alla opportunità di non penalizzare iniziative la cui occupazione finale risulterà ridotta rispetto a quanto previsto, e per il superamento delle problematiche ancora esistenti legate alle risorse per le rimodulazioni ed all’applicazione di quanto previsto dall’art. 18 bis del decreto legge n° 185 del 2008.
Ciò al fine di concludere in maniera positiva questa esperienza legata alla Programmazione Negoziata e non disperdere il lavoro svolto in questi anni su tutto il territorio nazionale che ha lasciato anche importanti risultati in termini di coinvolgimento del partenariato locale, crescita sociale, coesione istituzionale tra tutti i soggetti protagonisti dello sviluppo, Enti Locali, Forze sociali, Associazioni imprenditoriali e di categoria.
L’on. Lo Moro richiede l’attivazione di un tavolo politico-tecnico volto alla ricerca di soluzioni rapide e condivise con tutti i soggetti responsabili dei patti territoriali e la possibilità di utilizzare le risorse legate ai fondi FAS messi a disposizione del Ministro degli affari regionali on. Fitto dalla recente manovra finanziaria.
“La società Lameziaeuropa – hanno detto il presidente Marcello Gaglioti ed il dirigente Tullio Rispoli, membro del Comitato Tecnico Nazionale di Anpaca, – nell’esprimere apprezzamento per il lavoro svolto dal direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico prof. Gianluca Esposito con il supporto di Anpaca e per l’impegno parlamentare dell’on. Doris Lo Moro che conosce, in quanto protagonista diretta, le positività e le problematiche dei Patti Territoriali, auspica che da subito possano essere messe a disposizione del territorio le risorse richieste per le rimodulazioni frutto dell’ attività di controllo e monitoraggio dei fondi pubblici assegnati attuata scrupolosamente dalla società in qualità di Soggetto Responsabile dei Patti negli ultimi dieci anni e mirata esclusivamente alla salvaguardia dell’interesse generale”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: