Altra discarica abusiva sequestrata sugli argini del Cantagalli

11 07 2010

La Polizia Municipale ed i Carabinieri hanno sequestrato una discarica abusiva, con rifiuti speciali, veicoli, pneumatici e rifiuti di ogni genere, sita sull’argine del fiume Catagalli, nel quartiere Sambiase di Lamezia Terme.
Il responsabile della discarica è F.B., un nomade di 50 anni, nato a Marcellinara e redisente a Lamezia Terme. E’ stato denunciato per utilizzo illegale di area privata demaniale come deposito di rifiuti pericolosi ed è in stato di libertà. Nella stessa area sono stati sequestrati anche due manufatti di cemento, costruiti sull’argine del fiume, cosa che va contro la normativa edilizia e di salvaguardia ambientale.

Il comandante della Polizia Municipale, Salvatore Zucco, ha dichiarato: “La pericolosità dell’attività abusiva portata avanti dall’uomo era accentuata dalla prossimità ad un corso d’acqua ed è per questo che gli è stato contestato il reato di inquinamento delle acque superficiali.”