Lascerò il segno e Lamezia sarà un esempio per tutta la Calabria

13 05 2010

“Non potro’ fare l’assessore a tempo pieno, anche perche’ devo prima concludere un altro impegno, ma lo faro’ con passione e soprattutto con la testa. Non e’ infatti un problema di ore o di quanto sto in ufficio, e’ una questione di testa”. Lo ha detto Tano Grasso, presidente onorario dell’associazione antiracket, nel corso di un incontro con i giornalisti che si e’ svolto questo pomeriggio a palazzo Maddamme a Lamezia Terme, durante il quale il sindaco Gianni Speranza ha annunciato ufficialmente la nomina di Grasso ad assessore alla cultura del comune di Lamezia. “Il mio lavoro qui e’ di passaggio – ha affermato Tano Grasso – perche’ ci staro’ solo per cinque anni, ma sara’ un pezzo della mia vita ed e’ per questo che voglio lasciare il segno. Di certo non portero’ in citta’ Gianni Morandi, il mio obiettivo infatti non e’ quello di promuovere eventi, che poi sono quelle cose che ti danno visibilita’ mediatica, ma lavorare per il medio termine e cambiare la mentalita’, per poi raccogliere i frutti nella prossima primavera. L’obiettivo e’ quello di costruire in citta’ qualcosa di solido, lavorero’ per promuovere una dimensione diversa, molto piu’ alta, che avra’ una capacita’ attrattiva di promozione culturale e che mira ad un’elevata qualita’ della vita oltre che di sviluppo economico e sociale. Inventeremo tante cose nuove – ha proseguito il neo assessore alla cultura – naturalmente il target privilegiato sara’ quello giovanile. E quello che realizzeremo qui a Lamezia lo faremo poi diventare un modello per tutta la Calabria”.
L’assessore Grasso ha poi annunciato che nei primi due mesi ascoltera’ le prime 100 persone, intellettuali, dirigenti scolastici, insegnanti, associazioni, per poi avviare insieme un percorso che sara’ costruito dal basso. A ottobre, ha aggiunto Grasso, faremo gli stati generali della cultura.

Annunci

Azioni

Information

3 responses

13 05 2010
Danilo

anche questo un part-time….mah!!!speriamo bene!!!!

15 05 2010
elisa nuara

la scelta della nomina dell’assessore tano grasso punta sulla cultura vera, quella della legalità, dell’arte, della libertà, che segna le generazioni e fa crescere la calabria
buon lavoro
elisa nuara

18 05 2010
Debris

Elisa come dicevo prima c’è molta verità in questa scelta di Tano grasso come assessore, un pò di velleità da parte del sindaco un pò di speranza , e sarà bene prendere sul serio questo assessore…su radio 24 ore ripeto, c’è il PODCAST dell’intervista a Tano Grasso

Tano Grasso – Il racket in Calabria

Parla del Racket in Calabria, del racket in generale e parla anche di Lamezia..dell’enorme,infinita impossibilità a denunciare il pizzo..tranne in poche occasioni..pochissime..Indovinate un pò dove attualmente ??

E di come si combatte..ascoltatevela che è bella e si impara qualcosa..diffondetela..

Tano Grasso – Il racket in Calabria

http://www.radio24.ilsole24ore.com/main.php?dirprog=Storiacce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: