Chiusura comizi per le regionali. Tre comizi tre modi diversi di intendere la politica.

27 03 2010

Gli ultimi fuochi d’artificio della lunga stagione elettorale hanno illuminato ieri sera la notte di Catanzaro. I tre contendenti per la carica di governatore regionale si sono trovati, più o meno in contemporanea, a poche centinaia di metri l’uno dall’altro. Filippo Callipo nell’auditorium Casalinuovo, Giuseppe Scopelliti in piazza Duomo, Agazio Loiero al teatro Masciari.
Una scelta – quella di “chiudere” nella città capoluogo, sede della presidenza della Regione – forse anche scaramantica; di certo di sicuro effetto.
Ora, sulla Calabria “soffocata” da volantini e manifesti, confusa da un oceano di parole seminate a destra e a manca con toni troppo spesso sopra le righe, è calato il silenzio. Almeno pubblicamente. In questo sabato che precede la domenica delle Palme si consumanoin privato le ultime fatiche elettorali per i tre aspiranti presidenti. Solo uno di loro potrà aspirare alla propria, personalissima, Gerusalemme. Domani si aprono i seggi, lunedì sera i calabresi conosceranno il nome del loro rpesidente.
Tre comizi, tre modi diversi di intendere la politica e il governo delle cose. Del resto la Calabria dovrà scegliere fra tre personalità agli antipodi: come storie personali, impostazioni culturali, idealità di fondi e visione della vita.
Pippo Callipo l’imprenditore. Un “marchio” echeggiato spesso nel suo intervento di ieri all’Auditorium, come quando ha ricordato: «Mi accusano di aver licenziato un dipendente in una società in cui io detengo solo il 25% e in 40 anni non ho mai licenziato i miei lavoratori. Mi incolpano di aver utilizzato in maniera irregolare fondi comunitari. Non è vero».
«Dobbiamo riacquistare la dignità e l’orgoglio di essere calabresi – ha detto – è questo il sogno che coltivo: una Calabria diversa, nuova, ed il riscatto della mia gente. Un sogno che ho da tanto tempo e che è diventato grande perché ha convinto molta gente. Si è detto che la mia candidatura fosse un modo per consegnare la Calabria al centrodestra, il cavallo di Troia di Scopelliti. Ma nessuno ha dato risposte esaurienti sul perché del no a Callipo. Forse perché scoperchia molte pentole e loro non vogliono».
Giuseppe Scopelliti lo sportivo. Anche nel linguaggio: «Avverto un clima positivo. La sensazione è quella di una vittoria schiacciante. Anche se non bisogna dimenticare che i nostri avversari sono vecchie volpi. Persone disposte a qualunque cosa, compresa l’elargizione di prebende e incarichi last minute, pur di riuscire nella disperata impresa di capovolgere un risultato, che li vede sonoramente sconfitti, già scritto».
«Ho una lunga lista di priorità – ha concluso – ma non potrò prescindere dall’affrontare subito alcune emergenze come sanità, ambiente, occupazione e sviluppo economico. Ma potrei continuare con lotta alla criminalità organizzata, viabilità, rilancio del turismo e ricerca. L’aspetto più importante, però, è ridare slancio a questa meravigliosa terra. Una regione che i mass media nazionali definiscono senza speranza. A me e a tutta la squadra messa in campo dal centrodestra l’arduo, ma affatto impossibile, compito di invertire la rotta».
Agazio Loiero politico e giornalista. E infatti, prima del comizio, ha brevemente incontrato i giornalisti per presentare il suo ultimo libro, una sorta di “autointervista” curata da Roberto De Riso, una filippica contro il federalismo, il suo cavallo di battaglia da una decina di anni a questa parte. Con la Lega ha un conto in sospeso: «Una forza politica nata in senso antimeridionale; ora è al governo, è costretta a non parlare di secessione, ma punta tutto sul federalismo fiscale. La Lega non dovrebbe avere alleati al Sud, ma tutto quello che vuole il Governo lo fa, a colpi di voti di fiducia, con i parlamentari calabresi del Pdl che per la vergogna abbassano gli occhi e sussurrano “sì”».
«Il giuramento dei candidati governatori del centrodestra ha avuto aspetti tribali. Un presidente deve votare sulla Costituzione e sullo Statuto della sua Regione, non sul verbo di Berlusconi».

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: