Speranza vince il primo turno con il 42% dei voti per Crespi Ricerche. La D’Ippolito con meno del 22% nemmeno al ballottagio.

19 02 2010

Secondo i dati di un sondaggio effettuato pochi giorni fa da Crespi Richerche, l’istituto di sondaggi fondato e guidato da Luigi Crespi, condotti su un campione di 800 lametini il 15-16-17 Febraio, il sindaco Speranza, candidato del centrosinistra nonchè neo incoronato dalle primarie di domenica scorsa, risulta primo nelle preferenze dei lametini con il 42%. Alle sue spalle Francesco Grandinetti che raccoglie il 31,5% delle preferenze e solo terza la candidata del PDL D’ippolito che con un risicato 22% non riesce a conquistare l’elettorato di Lamezia che ha deciso di votare le liste del Centrodestra.
Gli altri candidato Molinaro e De Sarro totalizzano insieme un 5% diviso in due. Ancora alto il tasso di indecisi che sfonda quota 26%.
Da notare poi in questa rilevazione la forte disparità tra i risultati delle liste e quelle sui candidati a sindaco. Secondo i dati rilevati dall’istituto Crespi esce fuori un centrosinistra indietro rispetto al suo candidato a sindaco e che raccoglie un totale di 37,5% , a fronte appunto di un 42% raccolto da Speranza. Stessa tendenza riscontrata nel Terzo Polo dove il totale delle liste (saranno 5 liste di cui una annunciata questa mattina a sorpresa dal nome Forza Lamezia) raggiungono il 15% a fronte di un 31,5% raccolto dal candidato Grandinetti. Tendenza invece diametralmente e fortemente inversa nel campo del centrodestra dove invece le liste di Centrodestra , PDL in primis , raggiungono un lusinghiero 45% a fronte però di una performance non propriamente brillante del candidato a Sindaco sostenuto dalla coalizione , Ida D’ippolito che si ferma al 22%. Anche qui più del 27% si dichiara indeciso sul da farsi per le prossime amministrative. Tre aspetti sicuramente da sottolineare.
Il primo è quello relativo al voto disgiunto che tanto ha fatto e fa discutere in queste settimane e a quanto pare i dati indicano che il tema è molto sentito dai Lametini e in particolare pare non disdegnino per nulla tale “pratica” dimostrando molta autonomia e libertà di scelta quando si tratta di distinguere tra il partito di riferimento e il proprio sindaco preferito. Il secondo dato da rilevare è che a quanto pare ,sempre secondo le rilevazioni degli istituti di sondaggi , Lamezia dovrà aspettare il secondo turno per sapere chi sarà il suo nuovo sindaco.
Altro aspetto infine è che al momento , aldilà dei boatos e delle voci di corridoio che si rincorrono , su Lamezia e più precisamente sulla sfida tra i candidati alla carica di sindaco , sono stati effettuati due sondaggi resi pubblici ed effettuati da due diversi istituti (Unical e Crespi Ricerche) ed entrambi gli istituti hanno rilevato più o meno le stesse “indicazioni” da parte dei Lametini.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: