Antenna installata dalle FS con parere favorevole Arpacal ma senza autorizzazioni comunali. Il Sindaco verifica se esistono i presupposti per rimuoverla.

18 01 2010

Prosegue lo stato di agitazione e soprattutto di preoccupazione dei residenti di corso Giovanni Nicotera, piazzetta Nicastro, via Leonardo da Vinci, via delle Vittorie e degli studenti e docenti dell’istituto tecnico commerciale “De Fazio”, del liceo scientifico “Galilei”, del liceo classico “Fiorentino” e dell’istituto magistrale “Campanella” per l’installazione di un’antenna di quasi 30 metri nel piazzale della stazione ferroviaria dell’ex comune di Nicastro.
Il pilone è stato installato nei giorni scorsi, nonostante le proteste dei cittadini che hanno chiesto anche l’intervento dei carabinieri e della polizia municipale, in quanto sul cantiere non era presente nessun cartello di autorizzazione di inizio lavori.
Così, i cittadini hanno deciso di costituirsi nel “comitato contro l’antenna” e lunedì alle ore 18 hanno indetto una riunione con la cittadinanza nel piazzale della stazione di Nicastro per discutere delle iniziative da intraprendere per bloccare l’installazione dell’antenna. Sono invitati anche le associazioni, i sindacati e le forze politiche: i cittadini chiedono che il ripetitore, se proprio necessario, venga installato in un’altra zona, a bassa densità abitativa.
Intanto, l’amministrazione comunale ha reso noto che venerdì gli uffici tecnici hanno osservato che alla pratica dell’antenna non è allegato il Durc, ovvero il documento essenziale per la regolarità dell’istanza, e per questo è stata emessa un’ordinanza del Comune che dispone la sospensione immediata dei lavori relativi all’installazione dell’impianto di telecomunicazioni Gsm-R nell’area della stazione ferroviaria di Nicastro. «In merito alle proteste dei cittadini – ha affermato il sindaco – al comune stanno pervenendo numerose segnalazioni di cittadini in merito a un’antenna per le telecomunicazioni Gsm-R di Trenitalia in corso di costruzione all’interno dello scalo ferroviario della stazione di Nicastro. Su quest’area di pertinenza delle Ferrovie non c’è bisogno di alcuna autorizzazione del Comune». Il sindaco ha chiesto agli uffici di verificare se ci sono margini di azione per poter intervenire in qualche modo, precisando inoltre che «quando è stato possibile, per antenne di altri tipi su aree in cui l’autorizzazione doveva essere concessa dal Comune, come al Calvario, si è sempre intervenuti per la tutela della salute dei cittadini». Il progetto per l’installazione dell’antenna nella stazione di Nicastro, munito del parere favorevole dell’Arpacal è stato presentato dalla società Italferr, del gruppo delle Ferrovie dello Stato.

Annunci

Azioni

Information

One response

20 01 2010
Danilo

rimuovete quell’antenna……proprio in mezzo la città dovevano metterla????è scandaloso!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: