Un SMS subito per aiutare la popolazione di Haiti: 48541

17 01 2010


ROMA. Sono molte, moltissime le persone che in queste ore stanno contattando enti e associazioni organizzate per offrire la propria disponibilità a partire per Haiti come volontari. Purtroppo questo non è possibile. Almeno non in queste prime ore. Perché alla grave emergenza in corso e agli effetti catastrofici del terremoto si aggiunge il rischio di epidemie e il problema ’sicurezza’ per chi sbarca sull’isola con i generi di prima necessità (cibo compreso). Nell’immediato futuro sarà forse possibile organizzare gli aiuti, coinvolgendo anche tutti coloro che oggi chiedono a gran voce di partire. Il nostro Paese si è sempre contraddistinto per la grande generosità dimostrata di fronte alle emergenze. Ma è altrettanto vero che una volta esaurita la spinta mediatica, spesso anche le passioni si raffreddano. Un disastro come quello che ha colpito Haiti non si risolverà in pochi giorni. Non in pochi mesi. Quindi tenete vivo il vostro desiderio. E nel frattempo, se lo desiderate, donate. Ecco cosa ha scritto Agire, l’Agenzia Italiana per la risposta alle emergenze che raggruppa alcune tra le più importanti e autorevoli organizzazioni non governative presenti in Italia.
“Nelle ultime ore la generosità degli italiani ha consentito ad Agire di raccogliere oltre un milione e mezzo di euro per assistere la popolazione di Haiti colpita da un disastro naturale che trova pochi precedenti nella storia”, si legge in un comunicato.
“In molti casi -prosegue il testo- la voglia di offrire il proprio aiuto alle popolazioni colpite si è manifestata anche attraverso la disponibilità a recarsi sul luogo del disastro per portare assistenza in prima persona. Pur ringraziando e apprezzando lo slancio di generosità di centinaia di cittadini che ci hanno scritto, vorremmo però chiarire che in queste drammatiche situazioni è indispensabile che a partire sia solo il personale altamente qualificato che da anni opera in aree di disastri naturali. Questo per fare si che uno slancio di generosità personale non si trasformi in impedimento per una efficiente ed efficace gestione degli aiuti”.
“L’aiuto più concreto e tangibile che ciascuno può dare al momento -si legge in conclusione- è quello di convincere amici, parenti e familiari che non lo abbiano già fatto a mandare un SMS da cellulari Tim e Vodafone al 48541 o chiamare lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia per consentire alle Organizzazioni Non Governative di assicurare una risposta tempestiva, in grado di salvare il maggior numero di vite possibile. Grazie per la comprensione”.

Annunci

Azioni

Information

One response

18 01 2010
Danilo

mandate un sms di solidarietà a questi popoli,un euro non di piu’ vi costerà!!!!ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: