Un miliardo di euro a Lamezia in cinque anni. Oggi la firma con Loiero e Speranza.

14 11 2009

Il governatore delle CalabriaAgazio Loiero e metà della sua giunta questa mattina a Palazzo Maddamme col sindaco Gianni Speranza e il presidente della Provincia Ferro per firmare il Patto per lo sviluppo lametino.
Un programma d’investimenti pubblici e privati che dovrebbe portare in città oltre un miliardo di euro nei prossimi cinque anni.
La mattinata si apre alle 9.30 con una prima sessione dedicata al laboratorio “Progetto della polarità urbana Catanzaro-Lamezia”. I gruppi di lavoro presenteranno i risultati del workshop con i contributi di Alberto Clementi e Giuseppe Scaglione.
La seconda sessione è prevista per le 11.30, con la firma del Patto. L’assessore comunale Francesco Cicione, insieme al dirigente del settore programmazione della Regione Salvatore Orlando, presentano i contenuti dell’intesa istituzionale. Oltre a Loiero intervengono gli assessori regionali Mario Maiolo, Michelangelo Tripodi e Demetrio Naccari Carlizzi, il presidente della Provincia Ferro, e in sindaci di Catanzaro e Lamezia, Rosario Olivo e Giannni Speranza.
Invitati anche i deputati della città Ida d’Ippolito, Giuseppe Galati e Doris Lo Moro. Prevista la partecipazione dei sindaci dell’area, e di amministratori comunali e provinciali. Oltre a quelli regionali Franco Amendola, Egidio Chiarella e Franco Talarico.
Per Domenico Vasta, segretario cittadino del Pd, «il Patto è frutto di un lavoro lungo e certosino che ha visto la fattiva collaborazione dell’amministrazione comunale e della Regione a cui va grande merito di avere attivato un mirato lavoro di pianificazione e programmazione». Secondo Vasta «l’accordo è l’ultimo “step” di un percorso molto articolato e complesso, un traguardo da tempo ambito e che finalmente inizia a concretizzarsi, grazie ad una proficua sinergia interlocutoria, a idee progettuali molto lungimiranti che consentiranno la realizzazione d’importanti progetti strategici sul nostro territorio».
Il segretario parla di «un’area strategica che nascerà importante per lo sviluppo di tutta la regione, una valenza ben compresa dall’esecutivo regionale che ha inteso dimostrare la sua grande attenzione per questa parte di Calabria dalle straordinarie potenzialità e risorse».
Positiva intesa anche per Marcello Gaglioti presidente di Lameziaeuropa e per il direttore Tullio Rispoli. «La sottoscrizione del Patto», sostengono, «è un risultato molto importante, frutto del positivo lavoro di programmazione urbanistica ed economica che ha visto protagonisti in questi mesi, in una logica unitaria la Regione, la Provincia, i Comuni di Lamezia e Catanzaro, nell’ambito dell’innovativo e qualificato progetto di sviluppo delle polarità urbane».
Gaglioti e Rispoli sostengono che «questo strumento consolida e qualifica ulteriormente il lavoro portato avanti in questi anni da tutti i soggetti protagonisti dello sviluppo lametino, che ha permesso l’avvio del rilancio produttivo dell’area industriale lametina frutto di un’azione politica unitaria fra tutti i soggetti protagonisti dello sviluppo locale che ha portato nel 2000 alla sottoscrizione dell’accordo di programma a Palazzo Chigi, all’acquisizione delle aree ex Sir da parte di Lameziaeuropa, alla definizione dell’accordo di programma “Quadro sviluppo locale”, alla realizzazione di due Patti territoriali».
Per i vertici di Lameziaeuropa «il Patto deve rappresentare il punto di partenza di un nuovo percorso istituzionale finalizzato a costruire una visione comune dello sviluppo, basata su obiettivi e progetti condivisi, concreti, misurabili e credibili, attraverso cui determinare un riposizionamento strategico, nel contesto della regione che permetta a Lamezia, nell’ambito dell’Area vasta, di trasformarsi nei prossimi anni da città baricentrica ad attrattiva; da città della fiera a polo fieristico e congressuale; da città della Piana a distretto agroalimentare di qualità; da città delle terme a termale, da città sul mare a città di mare. In quest’ottica, particolare importanza assumono gli strumenti di pianificazione territoriale».
Gaglioti e Rispoli assicurano che «Lameziaeuropa sulla base del lavoro di questi anni, della sua snellezza operativa, del consolidato equilibrio finanziario raggiunto, della valorizzazione patrimoniale realizzata, è pronta a dare il proprio fattivo contributo con l’obiettivo di definire insieme ai suoi azionisti ed a tutti i soggetti che operano sul territorio una proposta complessiva d’intervento mirata ad un qualificato e duraturo sviluppo dell’Area vasta».

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: