La Cronoscalata del Reventino da Lamezia ad Acquavona oramai un appuntamento di rilievo nazionale

31 07 2009

l Campionato Italiano Velocità Montagna fa tappa in provincia di Catanzaro dove vi saranno lotte infuocate per la caccia ai punti decisivi alla conquista dei titoli tricolori ACI-CSAI

Lamezia Terme(CZ) 29 luglio 2009. Sarà l’azzurro del Mar Tirreno a fare da sfondo alle sfide tra i protagonisti del Campionato Italiano Velocità Montagna, in mezzo alla lussureggiante vegetazione alle pendici della Piccola Sila sui 6 Km tra Lamezia Terme e Platanìa, 351 metri più in alto, percorso della 11^ Cronoscalata del Reventino, organizzata dal Racing Team Lamezia.
La corsa calabrese entrerà nel vivo venerdì 31 luglio con le verifiche sportive e tecniche che si svolgeranno come di consueto presso il Municipio di Lamezia Terme dalle 15 alle 20. Sabato 1 agosto alle 9.30 il Direttore di gara Remo Cattini unitamente ai due aggiunti Alberto Riva e Roberto Bufalino, darà il via alla prima delle due manche di prove ufficiali. Domenica 2 agosto, sempre alle 9.30 scatterà la prima delle due manche della nona gara della serie tricolore ACI CSAI. A fine gara seguirà la consueta cerimonia di Premiazione a Platanìa, l’atteso momento clou del week end lamentino.
Presenti tutti i protagonisti del C.I.V.M., che adesso entra nella sua fase conclusiva, quindi, maggiormente accesa, dove ogni punto può essere decisivo per la conquista dei titoli tricolori.
Il fiorentino Simone Faggioli, vincitore dell’edizione 2008 su Osella PA 27/S BMW, comanda la classifica assoluta del tricolore ed anche quella del gruppo E2/M, grazie agli eccellenti risultati che continua ad ottenere con la nuova Osella FA 30 Zytek, prototipo monoposto gommata Marangoni in continuo sviluppo e con la quale è reduce dalla vittoria alla Lima Abetone del 19 luglio scorso.

Vicino alla vetta e con tanto desiderio di riconquistarla un altro fiorentino, David Baldi compagno di squadra ed al volante anche lui della FA 30 della casa di Atella, con la quale ha vinto Fasano e Trento. Di nuovo in gara dopo due assenze il reggino idolo locale e vincitore nel 2007 Carmelo Scaramozzino, di nuovo al volante della Lola Cosworth gommata Avon, che il fratello Gianluca ha appena ultimato, con la quale ha comandato il campionato fino alla vigilia della Trento – Bondone. Non mancheranno il sempre protagonista pistoiese Franco Cinelli ed il giovane lucano Lorenzo Mossucca, entrambi sulle Lola Zytek di F. 3000. Mentre si tratterà di una gara di verifica per il sardo Omar Magliona, purtroppo in crisi di feeling con l’assetto della Osella PA 27/S BMW. In classe 2000 attenzione puntata sul giovane Ragusano Samuele Cassibba in netta crescita con la F.Master, mentre sotto i riflettori in classe 1600 il bravo pugliese di Fasano Francesco Leogrande, capace di eccellenti prestazioni in classifica assoluta con la Gloria C8 motorizzata Kawasaki.
In gruppo CN protagonisti della classe regina fino a 3000cc. saranno i piloti calabresi come Emilio Scola, Antonio Villella e Silvio Reda, tutti con la versione PA 20/S BMW dell’Osella. In classe 2000 assenti gli abituali pretendenti al vertice della classifica, a contendersi il successo ci penseranno tra gli altri il siciliano salvatore Anelli di nuovo al volante della Osella PA 21/S Honda come il pescarese Roberto Chiavaroli ed il trapanese Alberto Santoro, contro il bravo fasanese Giovanni Angelini che torna in campo con la nuova Picchio Ligth.
Tra le biposto del gruppo E2/B, quelle preparate secondo normativa europea, a difendere la vetta dovrà pensarci l’esperto ragusano di Comiso Giovanni Cassibba su Osella PA 20/S BMW, che approfitterà del particolare momento di forma di vettura e pilota, contro gli attacchi del trapanese e diretto inseguitore Andrea Raiti su vettura uguale, come un altro trapanese Vincenzo Conticelli ed il bravo cosentino Antonio Iaria, mentre a guidare la Breda BMW sarà il giovane ragusano Orazio Marinelli. Ritorno per l’agrigentino Luigi Bruccoleri sulla Osella PA 21/S motorizzata adesso con lo sviluppato propulsore Honda da 2500 cc.. In classe 1600 continua la sua “scalata” il campano Cataldo Esposito con la Radical SR4 Suzuki. Affollata la classe 1000, nella quale si registra il rientro del detentore del titolo di gruppo Claudio Gullo sempre sulla Elia Avrio Suzuki, il pilota locale a cui un infortunio ha proibito di essere presente in tutto il C.I.V.M.. Stessa vettura per i siciliani Domenico Polizzi ed Adriano Scammacca.
In gruppo GT il veneto Denny Zardo arriva in Calabria con la sua Ferrari F430 –Villorba Corse GT2 al comando del gruppo, ma sarà dura la battaglia con l’anconetano Leo Isolani, che al volante della Ferrari 575 GT1 ha sempre avuto un ottimo feeling con il tracciato lametino, desideroso anche di pareggiare i conti con la sfortuna che lo ha fermato sull’Abetone. Ago della bilancia potrebbe essere il campione in carica Marco Gramenzi con la Chrysler Viper in evidente ripresa dopo un inizio di stagione non fulminante. Anche il laziale Stefano Pierdomenico vorrà riscattarsi dalla sorte avversa dopo la rottura della frizione all’Abetone sulla sua Ferrari 360 Modena GT2, adesso a caccia del pieno di punti. In classe GT3 lotta tra il toscano Gabriele Mauro su Porsche 996 ed il pugliese Ferdinando Serafino che confida molto sugli ultimi sviluppi apportati alla Lamborghini Gallardo.
Anche in Calabria il gruppo E1 è sempre stato generoso di emozioni ad alta tensione. Il leader e campione in carica fiorentino Fabrizio Pandolfi ha agguantato la vetta del gruppo in toscana con la scattante Alfa 155 V6 e farà di tutto per non cedere il comando al teramano Roberto Di Giuseppe che ha desistito all’Abetone soltanto per via della rottura della turbina della sua Alfa 155 GTA. Il romano Marco Iacoangeli è stato sempre un riferimento al Reventino con la BMW 320, per cui potrebbe essere il terzo incomodo nella rincorsa alla vetta, come l’orvietano Silvano Laschino, che ha mostrato un ottimo stato di forma dopo la proficua rivisitazione della sua Alfa 155 V6 da parte dei meccanici della Orvieto Corse. Luigi Sambuco su Alfa 155, è rimasto al comando della classe 2000 anche dopo lo stop toscano per testacoda, adesso il vesuviano cercherà il giusto riscatto ed il pieno di punti. Alla testa della classe regina ambiranno altri due nomi di spicco e molto attesi come il bolognese Fulvio Giuliani su Lancia Delta EVO ed il locale Natalino Scarpelli di nuovo in campo con la Mitsubishi Lancer EVO. Adesso ogni punto è fondamentale in classe 1600, dove comanda il cosentino di Villapiana Giuseppe Aragona, seguito dal campano Giovanni Del Prete, entrambi sulle Peugeot 106 1.6 16V.
Romy Dall’Antonia arriva da Treviso con la Mitsubishi Lancer EVO di classe oltre 3000, per rinsaldare il comando del gruppo A, ma troverà molti avversari come il reggino Domenico Chirico assai insidioso con la Peugeot 106 1.6 16V nella gara di casa, ma a mirare al successo ci saranno anche il catanese salvatore D’Amico sulla Renault New Clio ed il pesarese Ferdinando Cimarelli su Alfa 147 Cup, oltre al calabrese Eugenio Aceto su Alfa 156. Ma in classe 1600 vi sono degli altri nomi noti pronti all’attacco con le Peugeot 106, come i pugliesi Rino Tinella e Maurizio Cuoco il campano Giuseppe D’Angelo ed il catanese Giovambattista Serpa.
Anche Rudi Bicciato arriverà da Bolzano per ipotecare il titolo di gruppo N con la mitsubishi Lancer EVO IX con la quale ha vinto finora sette gare su otto disputate, ma ad ostacolare l’altoatesino sono pronti i protagonisti della classe 2000 sempre più agguerrita. Il leader piemontese Giovanni Regis, il pugliese Oronzo Montanaro, il potentino Achille Lombardi e l’esperto catanese Michele Alba, saranno alcuni dei piloti al volante della pattuglia delle Renault Clio RS, che si batteranno con le Honda Civic alla guida delle quali figurano i nomi dell’abbruzzese Serafino Ghizzoni, pronto all’attacco alla vetta, oltre al pugliese Michele Calabretto. Sulla Peugeot 206 RC vi sarà il lucano Antonio D’Andrea. Altra classe affollata la 1600 del gruppo N, dove il leader salernitano Francesco Paolo Cicalese gode dei favori del pronostico con la sua Peugeot 106 1.6 16V curata da Catapano, ma sono molte le gemella che possono impensierirlo, tra cui la 106 dei locali Gianluca Rodinò e Pasquale Ferraiuolo, del silano Giancarlo Aquila, del trentino di Sorrento Antonino Migliuolo, oltre alla Citroen Saxo del giovane salernitano Cosimo Rea, che è andato vicino alla vittoria a Labetone.
Approfondimenti, foto, video e classifiche sul sito http://www.acisportitalia.it .

Classifica di Campionato Italiano Assoluto dopo l’ottava gara: 1. Faggioli, 85; 2. Baldi, 84; 3. Scaramozzino, 62; 4. Cinellii, 59; 5. Magliona, 46.
Classifica di gruppo E/2M: 1. Faggioli, p. 131; 2. Baldi, p. 127; 3. Scaramozzino, p. 77; 4. Cinelli, p. 71; 5. Leogrande, p. 68. Classifica di Gruppo CN: 1. Camarlinghi, p. 144; 2. Scotti, p. 84; 3. Caldani, p. 74; 4. Marozzi, p. 68; 5. Capucci, p. 39. Classifica di Gruppo GT: 1. Zardo, p. 143; 2. Isolani, p. 105; 3. Gramenzi p. 86; 4. Pierdomenico, 68; 5. Forato, p. 67;. Classifica di gruppo E1 Italia: 1. Pandolfi, p. 136; 2. Di Giuseppe, p. 128; 3. Iacoangeli, 109; 4. Sambuco, p. 91; 5. Laschino, 80. Classifica di gruppo A: 1. Dall’Antonia, p. 130; 2. Chirico, p. 82; 3. D’Amico, p. 77; 4. Cimarelli, p. 69; 4. Pioner, p. 69. Classifica di gruppo N: 1. Bicciato, p. 144; 2. Regis, 96; 3. Ghizzoni, 86; 4. Montanaro, 70; 5. Calabretto, p. 52. Classifica di gruppo E/2B: 1. Cassibba G., p. 123; 2. Raiti, p. 94; 3. Zerla,60; 4. Esposito, p. 54; 5. Conticelli, p. 49.

Calendario Campionato Italiano Velocità Montagna 2009: 19 aprile 52^ Monte Erice (TP) – 26 aprile 55^ Coppa Nissena (CL) – 10 maggio 52^ Coppa Selva di Fasano (BR) – 24 Maggio 40^ Verzegnis Sella Chazutan (UD) – 14 giugno 48^ Coppa Paolino Teodori (AP) – 28 giugno 46^ Coppa Bruno Carotti (RI) – 5 luglio 59^ Trento Bondone (TN) – 19 luglio 22^ Lima – Abetone Trofeo Fabio Danti (PT) – 2 agosto 11^ Cronoscalata del Reventino (CZ) – 23 agosto 44° Trofeo Luigi Fagioli (PG) – 6 Settembre 27^ Pedavena Croce D’Aune (BL) – 4 ottobre 26^ Iglesias Monte S. Angelo (CA).

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: