Situazione Meteo della settimana

20 07 2009

Questa la situazione fino a venerdì sulla Piana di Lamezia:





Il Sindaco ordina ai Vigili di controllare cosa succede intorno al depuratore dell’Area ex SIR

20 07 2009

«Andate a vedere cosa succede tra i canali di scolo del depuratore». L’ordine è partito dalla stanza del sindaco, al primo piano della nuova ala di Palazzo Maddamme, esattamente al piano superiore del quartier generale dei vigili urbani. Sono loro che nei giorni scorsi hanno raggiunto i tubi che scaricano i reflui dell’impianto di depurazione, da dove esce acqua maleodorante e putrida, che ovviamente finisce in mare.
Un fenomeno che continua almeno da un paio d’anni. D’inverno se ne accorgono solo i pescatori più indefessi che per la loro passione sostano anche nella brutta stagione sul pontile arrugginito dell’ex Sir. D’estate ovviamente se ne accorgono tutti i bagnanti: liquidi oleosi e di dubbia provenienza si riversano fra le onde marine.
Una richiesta del sindaco sullo stato di salute delle acque tra la foce del fiume Amato e l’area industriale è stata fatta anche all’Arpacal. L’allarme è scattato dopo un servizio di Pino Nano, direttore del Tg calabrese della Rai, che con le telecamere ha raggiunto il depuratore. Non è necessario essere biologi per capire che quei reflui sono inquinanti. E molti arrivano dal depuratore. Che, è risaputo, da tempo non funziona come dovrebbe.
I motivi sono tante: l’impianto è antiquato, i passaggi di gestione sono troppo frequenti, il personale viene pagato a sprazzi, i pezzi di ricambio costano tanto. Ma resta un fatto: il mare continua ad essere inquinato. Forse un po’ meno degli anni passati, ma di sicuro l’acqua non è cristallina.
«Anche se in estremo ritardo, speriamo che questo servizio del Tg3 possa essere d’aiuto per avviare un’attività di bonifica ambientale alla foce torrente Turrina, della spiaggia comunale e delle sue acque», afferma l’associazione Sinistra Critica che nell’aprile dello scorso anno aveva presentato un esposto alla procura lametina corredato di foto esplicite sul degrado ambientale.
E se in acqua la situazione non è delle migliori, sulla terra il problema non cambia granchè. Frigoriferi, divani, televisori col tubo catodico, materassi e bidet. «Questo e molto altro si può trovare accanto ai bidoni dell’immondizia in molte vie della città», afferma Danilo De Fazio, vicepresidente dell’associazione “Lamezia Futura”. Che fa un elenco delle strade più degradate e correda di foto il suo dossier “sporco”: via D’Ippolito, via Murat, via Malaterra, via degli Itali, via Savutano.
«L’inciviltà atavica di alcune persone deturpa strade e in alcuni casi intere zone dove i residenti si trovano a dover convivere con i cattivi odori, con la puzza di bruciato derivante da qualche incendio notturno che alcuni pensano sia la panacea di questi mali, e soprattutto con i Raee. Cosa sono? I “Raee” sono rifiuti di tipo particolare come gli elettrodomestici, che dall’Unione europea vengono considerati rifiuti tossici perchè composti da sostanze che possono essere nocive alla salute se disperse nell’ambiente. «Questi prodotti», ricorda De Fazio, «vanno trattati correttamente e destinati al recupero differenziato dei materiali di cui sono composti, evitando così uno spreco di risorse che possono essere riutilizzate per costruire nuove apparecchiature».
Quando qualcuno ha bisogno di sbarazzarsi di un elettrodomestico può chiamare alla Multiservizi per il ritiro, ma non tutti la pensano così. E in piena notte si disfano dell’incomodo depositandolo accanto ai cassonetti, dove restano per giorni. Intanto lo spettacolo che i cittadini sono costretti a sopportare è lì, nei quartieri di periferia ma anche in centro.





Cresce la libreria Tavella

20 07 2009

Ogni volta che apre una nuova libreria in una città è una finestra in più per la cultura di ognuno. Quando poi la libreria c’era, ma diventa più grande, vale più di dieci supermarket messi insieme. Così è andata per la libreria Tavella, considerata un’istituzione della città sul corso Nicotera, che s’è allargata spostandosi di qualche metro, in via Crati.
All’inaugurazione sabato sera c’erano il sindaco Gianni Speranza, il presidente della Camera di commercio Paolo Abramo, e tanta gente. Facce contente e soprattutto curiose tra i libri esposti su spaziosi scaffali tra cui ci si muove comodamente. Alcuni espositori sono mobili, e permettono di creare una grande sala per incontri culturali e promozioni editoriali. Come dire che insieme ad una libreria che diventa più grande s’è creato un nuovo punto d’incontro per coltivare interessi e tendenze culturali.





Al via Fatti di Musica 2009. Fra gli altri i Pooh, la Nannini e Fossati

20 07 2009

Confermati dal promoter Ruggero Pegna altri due prestigiosi appuntamenti di “Fatti di Musica Radio Juke Box 2009”, la XXIII edizione della rassegna del miglior live d’autore italiano: il 3 settembre il concerto di Ivano Fossati nella cornice del nuovo Anfiteatro Mia Martini di Castiglione Cosentino ed il 6 settembre il concerto di Gianna Nannini allo Stadio “M. Lorenzon” di Rende, unico in Calabria. I due concerti si realizzeranno grazie alla collaborazione con le Amministrazioni Comunali dei due Centri cosentini e degli Assessorati a Turismo e Cultura della Regione Calabria. L’evento con Fossati, rientarndo nel quadro delle iniziative promozionali dell’Area Universitaria di Cosenza promossa dal sindaco Russo e dal consigliere regionale Magarò, sarà ad ingresso libero per tutti gli studenti di qualsiasi fascia scolastica. Il concerto di Gianna Nannini, invece, avrà un biglietto unico di euro 34.50 disponibile nelle prevendite abituali e Ticketone.
“Ringrazio il dottore Russo, sindaco di Castiglione Cosentino – ha detto Pegna – per la sua volontà di ripetere questo evento di inizio settembre con nomi di assoluto spessore artistico del panorama musicale italiano, molto apprezzati dai giovani. Colgo l’occasione di formulargli i migliori auguri per la recentissima rielezione. Un grazie anche all’ avvocato Bernaudo, sindaco di Rende ed ai suoi assessori Fabiani e Rausa, per la concessione dello stadio e del manto erboso, malgrado a ridosso dell’inizio dei campionati. Lavoreremo, come al solito, per tutelare la struttura e garantire il miglior svolgimento dell’ attesissimo evento musicale”.
Con Ivano Fossati e Gianna Nannini si chiude la rosa dei live presentati e premiati in questa XXIII edizione di Fatti di Musica Radio Juke Box 2009 ideata e diretta da Ruggero Pegna. Tra i prossimi imminenti eventi il “Lamezia Demofest” con ospiti Malika Ayane, Arisa, Roy Paci, i due concerti di Cristiano De Andrè del 12 agosto al Teatro di Roccella e del 13 agosto in quello di Cirella (Diamante), il concerto dei Pooh “Ancora una notte insieme” del 14 agosto allo Stadio “G. d’Ippolito” di Lamezia Terme e l’evento internazionale con Noa e Mira Awad dell’ 11 agosto al Piazzale del Santuario di Paola dedicato alla Chiesa di San Francesco di L’Aquila patrocinato dalla Provincia di Cosenza.
Tutte le informazioni su “Fatti di Musica Radio Juke Box 2009”, realizzata con la collborazione dell’ Assessorato Regionale al Turismo, sono disponibili al sito http://www.ruggeopegna.it

Prevendite – AMANTEA: Bar Santina, 0982.41135; BOTRICELLO: Bar Royal, 0961.967173; CATANZARO: Bar Mignon, tel. 0961.741000; CATANZARO LIDO: Bar Cremino, 0961.34370; COSENZA: Inprimafila, 0984.795699; CROTONE: Boutique Top Teen, 0962.21889; DAVOLI: Check Sound, 0967.572705; GIOIA TAURO: Bar Royal, 0966.500963; GIZZERIA LIDO: Bar Pino, 0968.97696;
LAMEZIA TERME: Uffici Pegna, 0968.441888; Crash & Clap, 0968.27538; Bar Clitumno, 0968.401314; Tabacchi Caruso, 0968.448561; Tabacchi Grand Hotel Lamezia, 0968.51681; MAIDA: Bar Centro Due Mari (piano terra), 0968.754261; PIZZO: Bar Dante, 0963.534150; REGGIO C.: Boutique Taxi, 0965.332383; SOVERATO: Quelli del Toto, 0967.521189; VIBO VALENTIA: Discomania, 0963.42250; CIRCUITO TICKETONE, http://www.ticketone.it





Due casi di Influenza Suina a Lamezia (forse quattro…)

20 07 2009

Due giovani studenti dell’hinterland lametino, che si sospetta abbiano contratto la nuova influenza, sono stati ricoverati nel reparto malattie infettive dell’ospedale di Lamezia Terme. I due giovani, che sono stati sottoposti ad una prima terapia sarebbero rientrati dall’Inghilterra, dove si erano recati per motivi di studio, nei giorni scorsi. Al loro rientro hanno manifestato i sintomi della nuova influenza che sta colpendo in diverse parti del globo.

Da quanto ci risulta ci sarebbero poi altri due casi di N1H1, sempre nella Citta’ della Piana. Si tratterebbe di una madre ed una figlia.
Non abbiamo purtroppo altri dettagli da portare alla conoscenza dei nostri lettori.
Chiediamo la collaborazione di tutti per informare i Cittadini di ogni sviluppo sul caso.