Sul web il sostegno a Chiara Macrì

14 07 2009

La politica lametina, le divisioni laceranti del Pd, le possibili via d’uscita di una crisi forte tra generazioni irrompono su Facebook. Un modo nuovo di comunicare tra i giovanissimi. Nessuno avrebbe mai pensato che la politica ovattata delle sezioni potesse uscire allo scoperto creando un gruppo di solidarietà alla segretaria dimissionaria/dimissionata Chiara Macrì. Il gruppo di sostegno su Facebook “Solidali con Chiara Macrì” http://www.facebook.com/group.php?gid=99607852908 attivato da Anna Pittelli, è anche un modo nuovo di fare politica in città, un modo inconsueto per prendere posizione su un problema di rottura profonda tra generazioni e secondo alcuni potrebbe avere delle ripercussioni sugli apparati di partito, perché intanto aumenta vertiginosamente le adesioni ieri era intorno alle cinquecento adesioni di «Solidarietà ad una donna impegnata in una battaglia per la democrazia contro il vecchio modo di fare politica». Adesioni che interessano una pluralità di posizioni articolate sia da destra che da sinistra, intergenerazionale, soprattutto giovani, oltre gli angusti confini locali, toccando Soverato, Girifalco, Squillace, Feroleto, fino a Pisa e Londra.

Antonello Iovane si chiede «quale sia il motivo delle dimissioni di Chiara Macrì? Perché solo dopo un mese? E chi c’è da 30 anni?»

Veronica De Nisi sostiene «una donna intelligente e di cultura che si rimbocca le maniche per cambiare le cose… per migliorare il nostro paese… abbiamo ardentemente bisogno di gente così… che non molla…».

Renato Zaffina sollecita «di recuperare un modo “sobrio e mite” di fare politica, “si può essere in disaccordo senza essere nemici». Raffaele Spada





Tuttosulamezia aderisce allo sciopero di oggi 14 Luglio contro il Ministro Alfano e la legge che vuole imbavagliare la rete

14 07 2009

La protesta dei blogger contro la ”legge bavaglio” sulle intercettazioni è stata promossa dal giornalista e blogger Alessandro Gilioli e il docente di diritto informatico Guido Scorza. Numerosi i blogger che hanno già aderito ad un’iniziativa che, in caso di un nutrito seguito, attirerà l’attenzione dei media di tutto il mondo.
Il nostro blog aderira’ allo sciopero del 14 Luglio data in cui non saranno aggiunti post di alcun genere.