Continuano i furti negli appartamenti ed i furti d’auto. I carabinieri arrestano un Serbo in flagranza di reato.

13 07 2009

Continuano le ondate di furti nel pieno centro di Lamezia. Furti segnalati anche in pieno giorno in Via XX Settembre, ben due famiglie nello stesso palazzo in meno di 15gg.
E’ notizia di oggi quella che vede finalmente i Carabinieri della Citta’ mettere freno a questa ondata di furti arrestando un cittadino serbo.
Ramiz Miftar, 29 anni, di origine serba, è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. L’uomo è stato notato da due Carabinieri, liberi dal servizio, mentre stava scendendo dal tetto di un’abitazione. I carabinieri hanno raggiunto l’uomo e lo hanno perquisito, trovandogli addosso numerosi monili in oro che aveva rubato, secondo quanto è emerso dalle indagini, in alcuni appartamenti.
Il giovane, conosciuto in Italia con oltre dieci generalità diverse, è stato portato in carcere.

Continua anche l’ondata gia’ segnalata di furti di auto perpetrati da ROM che una volta rubata l’auto, contattano il malcapitato e si fanno pagare un riscatto per far ritrovare l’auto.
Avvisiamo tutti che in questi casi non solo spesso si rischia di avere brutte sorprese con danneggiamenti seri all’auto e minacce personali, ma si e’ addirittura passibili di denuncia. Vi preghiamo di continuare a segnalare anche in via privata qualsiasi tipo di informazione che possa a vostro avviso tornare utile agli inquirenti o agli altri cittadini.


Azioni

Informazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: