Nota stampa sul servizio veterinario pubblico

12 07 2009

Riportiamo con grande interesse una nota stampa rilasciata da Casa della Legalità e della Cultura
Lamezia Terme
che da oggi in poi aggiungiamo ai nostri link.:

Sabato mattina, in una zona del centro di Lamezia, veniva investito un cucciolo di cane. La scena maggiormente desolante è stata che un mucchio di persone, attorno al cagnolino ferito, non ha potuto fare nulla per soccorrerlo e, quando qualcuno ha telefonato al servizio veterinario dell’ASP di Catanzaro, nessuno ha risposto. Ogni anno arriva l’estate e si ripropone, maggiormente, il problema dell’abbandono degli animali. I cani soprattutto! Dopo aver fatto compagnia per un inverno intero, in estate invece, in vista delle ferie, diventano egoisticamente un peso per i padroni. Del resto il sistema sanitario calabrese è in grave deficit di bilancio ed è un problema per gli esseri umani e non dovremmo rammaricarci se, a questo punto, non c’è un veterinario di turno, pronto a soccorrere un cane ferito. Dato che il canile municipale accoglie i cani, ma non quelli feriti, perché non è previsto questo servizio, noi della Casa della Legalità e della Cultura di Lamezia Terme chiediamo semplicemente alle Istituzioni preposte se esiste un servizio veterinario pubblico dell’ASP a Lamezia per curare animali feriti, in modo tale che la cittadinanza ne sia a conoscenza per usufruire del servizio per sos animali. Inoltre chiediamo, se sia possibile aprire un ufficio dell’Ente Nazionale Protezione Animali a Lamezia, dato che in Calabria, esiste già a Cosenza, Crotone, Reggio C. e Siderno. Ci auguriamo inoltre un maggiore senso di responsabilità di tutti i proprietari di animali per evitare, ogni anno, queste spiacevoli situazioni.

Annunci

Azioni

Information

2 responses

13 07 2009
Marco C.

Lo scorso anno abbiamo avuto un falchetto ferito in giardino. Abbiamo provato a chiamare il WWF, l’ENPA di RC, di Vibo (se non ricordo male) e di CZ. Poi ci hanno girato alla Guardia Forestale ed ancora niente….
Ci siamo rivolti ad una veterinaria nostra amica che lo ha curato alla meglio. Anche lei ha provato per una settimana a far intervenire chi di dovere. Ancora niente da fare.
Morale della favola, il falchetto in 7gg e’ guarito ed e’ volato via solo.
Fosse stato per questa gentaglia sarebbe certamente morto!

10 10 2009
fabio

secondo me la cosa maggiormente desolante e’ stata che un mucchio di persone,attorno al cagnolino ferito,non ha fatto nulla per soccorrerlo…e non che non abbia potuto.c’era qualcuno ad impedirlo?e poi chi l’ha detto che il canile municipale di lamezia terme accoglie i cani ma non quelli feriti?purtroppo questa disinformazione fa male a tutti,anche ai cani feriti.
il canile municipale accoglie tutti i cani,compresi quelli feriti,purche’ condotti dal servizio di accalappiamento dell’a.s.p. di cz.se poi questo servizio e’ inefficiente perche’ si tira in ballo il canile di lamezia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: